INIZIAMO A PLASMARE LA NOSTRA VITA

martedì, 28 dicembre 2010
 
 
onde1Un giorno, ragionando tra me e me su una cosa, alla fine concludevo dicendomi, beh questo è quello che penso io, ma io non sono così intelligente da pretendere che abbia ragione.
 
E subito mi è scattata una molla. E perchè non diventarlo? Al di là che lo sia o no, perchè non ricostruirci un nostro carattere e un nuovo fisico? Sappiamo che se non siamo intelligenti, per fare un esempio, non è perchè veramente non lo siamo, ma solo perchè non ci crediamo, perchè nelle nostre esperienze passate ci siamo convinti di non esserlo e così la nostra biologia umana ha seguito questa nostra convinzione e abbiamo vissuto plasmandoci un carattere che ci è servito per comprendere noi stessi, la vita dentro noi stessi e quindi il significato della vita stessa.

Ora sappiamo però che tutto parte da noi, dalle nostre convinzioni in conformità con il volere dell'universo, quindi perchè non iniziare a capovolgere questo concetto? Perchè non iniziare a crearci un nuovo noi stessi partendo da noi stessi? O aspettiamo la nuova energia come una manna dal cielo? Forse la nuova energia è già dentro di noi e aspetta che ne diventiamo consapevoli proprio per usarla.

Ecco che allora, i codici sono già installati, tutto è pronto, chi è che ha fermato tutto? La nostra poca convinzione di non sapere ancora cosa fare, come funziona, ma potrebbe funzionare proprio così, iniziando a trasformare noi stessi con l'unico modo che sappiamo fare e cioè con la consapevolezza che tutto è possibile, con la consapevolezza che tutto parte dalle nostre convinzioni e l'universo fa il resto.

Non diciamo più io sono poco intelligente e più di tanto non arrivo a capire, oppure io sono insensibile o altro, quelle sono cose del nostro passato che noi ci siamo creati nel nostro inconscio, nella nostra inconsapevolezza, ma come inconsapevolmente abbiamo creato il nostro noi stessi di adesso, ora iniziamo a creare il nostro nuovo noi stessi consapevolmente.

Finora ho creduto di essere poco intelligente e quindi la mia biologia ha creato anche un cervello limitato, ora invece mi convinco che posso diventare intelligente, e in questa convinzione creerò una biologia che lavorerà sul mio cervello magari aumentandomi la ghiandola pineale.

Forse creare la nuova terra vuol dire partire sempre da noi stessi e trasformandoci in questo nostro nuovo essere, trasformeremo di conseguenza anche la nuova terra.

Forse lasciare il nostro passato non vuol dire solo perdonare i nostri errori o gli altri che ci hanno fatto del male, sapendo che tutto aveva una logica, ma forse vuol dire appunto lasciare tutta l'idea che avevamo di noi stessi, ma anzichè aspettare che la divinità in noi ci assorba e ci faccia diventare divini, diventiamolo consapevolmente, attivamente e non passivamente, cioè collaboriamo con la divinità, noi ci mettiamo la consapevolezza, lei fa il resto.

Lo scorso anno avevo un periodo di crisi e mi sono fatto fare una canalizzazione privata. Tra le tante altre cose mi dicevano di iniziare a plasmare la mia nuova realtà, la mia vita e non riuscivo a capire cosa volesse dire. Mi dicevo ma cosa vuol dire all'atto pratico plasmare la mia vita?
Forse ora la cosa mi è più chiara!

Commenti

Post popolari in questo blog

LA FIDUCIA: LA PORTA DELL'AMORE

IL RITORNO DEL CRISTO

L'abbondanza

LE MANIPOLAZIONI DELL'IO

LIBERTA' O SICUREZZA?

SENTIRSI PULITI DENTRO

L'AMORE, FORZA CREATRICE

La paura

SCEGLIERE LA TOTALITA'

LO SCONOSCIUTO IN NOI

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *