GIOCARE AD ESPLORARCI

giovedì, 30 dicembre 2010
volo gabbianoUltimamente mi sto divertendo ad esplorarmi, a provare a ricominciare a vivere di nuovo.

Dentro di me sento un gran desiderio di iniziare una nuova vita, cambiando aria, città, ricominciare da zero, aspettando che l'universo mi venga incontro con qualche occasione o proposta, nel frattempo, sto giocando a rinnovarmi con me stesso.

Com'è possibile questo? Semplice, facendo tutto in modo diverso!

Per esempio, prima di giocare a tennis con un mio amico, faccio il battimuro, con la differenza che lo faccio con il braccio sinistro (io sono destro).

Certo, all'inizio non mi ritrovavo molto e la voglia di passare al braccio destro era sempre impellente, ma resistevo.
Faccio tutto con il sinistro, anche raccogliere la pallina in terra con la racchetta e piano piano, devo dire che sto migliorando.

Il miglioramento viene naturale con la perseveranza, anche se tu non volessi, migliori per forza, proprio come nella vita.
Questa cosa è divertente perchè non sei esigente con te stesso, sai che non importa se ci riesci o no, che non devi migliorare a tutti i costi, lo fai solo per esplorarti, per sentirti in maniera diversa.

Spesso si pensa sempre al raggiungimento delle cose, a farle bene e velocemente e se non si riesce, poi ci si deprime ecc ecc.
In questa maniera non si pensa a tutto ciò, ma solo ad esplorarci in qualcosa di nuovo per noi.

Un'altra cosa che mi piace fare è camminare al buio dentro casa, sentire cosa provo, se paura di qualcosa o solo paura di rompere qualcosa. E' bello stare lì al buio e sentire cosa provo.
All'inizio si è sempre tentati di accendere la luce, ma sforziamoci di non farlo, almeno per un pò.

Tocco gli oggetti che mi fanno da guida, ma li tocco in modo diverso, sento il legno e il tessuto della seggiola, magari mi ci siedo per un pò lì al buio per ascoltare meglio.

Sento, tocco le cose al solo gusto di sentirle. Di giorno non lo facciamo mai.
Quando abbiamo tutti i sensi, gli uni annullano gli altri, ad esempio, in questo caso la vista non permette di toccare, vediamo l'oggetto, lo scansiamo e finisce lì, ma in questa maniera, l'oggetto diventa importante se non abbiamo la vista di esso.

Oppure provare a scrivere o a disegnare con l'altra mano, senza pretese, così solo per sentire sensazioni nuove in cose che facciamo sempre e non ci facciamo più caso.
delfini
Un'altra cosa che facevo molti anni fa, quando smontavo dal lavoro alle 5,30 di mattina e la strada era deserta, mi divertivo a percorrere la strada del ritorno a passo d'uomo, immaginando che avrei dovuto farmela a piedi se non avessi avuto la macchina e magari bagnarmi se pioveva.

Noi non ci pensiamo più ormai, ma l'auto ti permette di stare comodamente seduto, osservare il panorama e girare dove tu vuoi, con la musica, il caldo se fuori è freddo, il fresco se fuori è caldo. Siamo sempre presi dal raggiungimento della meta, dal traffico, dalla strada e dimentichiamo la bellezza di questo mezzo.

Il mio senso artistico poi mi permette di osservare molto, specialmente le persone, i loro gesti, le loro espressioni ed è fantastico. E il linguaggio poi è una musica.
Ci avete mai fatto caso alle tonalità, alti e bassi di quando uno parla? Quando si fa il respiro si parte ovviamente con le tonalità alte per poi scendere e ognuno ha una sua particolare tonalità, così tra un respiro e l'altro, tra una tonalità e l'altra, tra gli alti e i bassi, ascoltare il semplice parlare diventa l'ascoltare di una musica vera e propria. E' fantastico!

Insomma proviamo a ritornare un pò bambini ed esplorare noi stessi ed il mondo in modo nuovo, diverso, facendo anche le cose di sempre, ma in modo atipico per noi.
In questo modo ci rimettiamo in discussione, ironizziamo su noi stessi, ci prendiamo in giro in modo simpatico, senza pretese, solo per gioco.

Spesso ci vergognamo di fare alcune cose, io ad esempio mi vergogno di ballare perfino da solo, non sapendo i passi mi sento ridicolo e questo non mi piace, ma se mi abituo a mettermi in discussione facendo le cose in modo diverso, a sentirmi impacciato per gioco, imbranato solo per ridere ed esplorarmi, chissà che poi diventi un'abitudine in me questo sentirmi impacciato che poi la cosa anzichè rendermi ridicolo con me stesso, mi faccia semplicemente sorridere.

Ci sono tanti modi di esplorarsi e giocare con se stessi, vi va di provarci?
Ognuno avrà sicuramente un'idea di fare le cose di sempre ma in modo inusuale.

Anche questo è un modo di rinnovarsi. Anche questo è un modo di creare.

A volte ci si sente come se avessimo un para-occhi, facciamo le cose nel nostro solito modo e ci sentiamo sicuri una volta imparato; rimettiamo tutto in discussione, ri-iniziamo di nuovo, senza più para-occhi, guardiamo il tutto a 360°, con gli occhi di un bambino che sta esplorando la vita.

Vi va?
 

Postato da: fabiofinucci a 11:29 | link | commenti (4)


Commenti:

#1  03 Gennaio 2011 - 20:14
 
E' una bella idea. Anche io in qs momento sento di vivere una sorta di rinascita. Il mettermi in gioco consisterà, ad agosto, in un viaggio studio da sola in Germania per 15 giorni. Ne sono quasi fiera!
Utente: petrah Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. petrah
#2  03 Gennaio 2011 - 20:23
 
Io ho ricominciato una vita a partire dal maggio 2009, quando ho scelto in modo piu' "incisivo" la vita solitaria. Una sorta di "clausura laica". Devo dire che mai come da quasi due anni mi sono sentito davvero me stesso, pur NON RINNEGANDO il passato.....Magari tornerò sui miei passi, ma, come ho scritto in un mio post, credo, questa volta, di aver raggiunto una consapevolezza molto forte....
Utente: kiro2006 Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. kiro2006
#3  03 Gennaio 2011 - 20:23
 
E fai bene ad esserne fiera Petrah!
Se  potessi, piacerebbe anche a me fare una vacanza studio e finalmente impararmi una lingua straniera.
Utente: fabiofinucci Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. fabiofinucci
#4  03 Gennaio 2011 - 20:29
 
Mi fa molto piacere Kiro per la tua raggiunta consapevolezza!
Utente: fabiofinucci Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. fabiofinucci

Commenti

Post popolari in questo blog

LA FIDUCIA: LA PORTA DELL'AMORE

IL RITORNO DEL CRISTO

L'abbondanza

LE MANIPOLAZIONI DELL'IO

LIBERTA' O SICUREZZA?

SENTIRSI PULITI DENTRO

L'AMORE, FORZA CREATRICE

La paura

SCEGLIERE LA TOTALITA'

LO SCONOSCIUTO IN NOI

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *