PRESENZA


                              
Ti senti solo? Anche in mezzo a tanta gente a volte ti senti solo?
Tu non sei solo, non sei mai solo, semplicemente non sei presente
a te stesso. Ti accorgi che in quei momenti, tu cerchi con la mente di colmare quel vuoto pensando a cosa potresti fare o potresti essere, se fossi così farei......se avessi questo farei......, poi ti guardi e ti senti di aver fallito, di non essere come vorresti, di non vivere come vorresti, ma se anche diventassi come vorresti, credi che quel vuoto si colmerebbe? Forse momentaneamente e comunque sempre con la paura di perdere ciò che hai o ciò che sei diventato.

La carriera colmerebbe il tuo vuoto? No, colmerebbe solo i rimproveri che ti daresti se ti sentissi non arrivato.

Il denaro colmerebbe quel vuoto? Anche questo colmerebbe solo i tuoi sensi di colpa qualora non riuscissi ad averli.

Tu non rispondi al vuoto, alla mancanza che senti dentro di te, tu rispondi solo ai giudizi continui che fai dentro di te. Forse dovrei fare questo, forse avrei dovuto fare quello, forse se ero così.........,
e sai perchè fai così? Perchè non ti accetti per quello che sei e non accettandoti cerchi fuori di te di colmare quella mancanza che senti nel cuore, ma sai cos'è quella mancanza? E' la mancanza di te! Si perchè in quei momenti tu non ci sei, tu stai fuggendo da te stesso, cerchi fuori di te qualche appagamento e fuggendo da te stesso, tu non sei PRESENTE. Ecco cosa vuol dirti la tua mancanza, quel vuoto che senti; vuole la tua PRESENZA!

Ti è così difficile essere semplicemente presente a te stesso? Semplicemente ascoltarti, stare lì con te stesso senza giudicarti.
Ti è difficile perchè ti copri sempre di giudizi, di condizioni; ti senti fragile, debole, indifeso, inutile, incapace e queste tue sensazioni ti fanno sempre fuggire con la mente a cercare qualcosa, può essere una conoscenza più profonda, le parole consolatrici di qualcuno, un libro, o un esercizio fisico, o magari mangiare qualcosa oppure sfogarsi in qualcosa solo per riprendere quelle energie che possano saziare quel vuoto momentaneo.

Tutto questo sono solo tue fughe! Fallo pure se vuoi, nessuno ti giudica, però se sei consapevole di ciò ti renderai conto che stai fuggendo da te e quella mancanza che senti riapparirà di nuovo e ancora e ancora.

Ti sembrerà strano che solo la tua presenza possa colmare la mancanza eppure è così.

Ti sei mai reso conto quando fai qualcosa e sei concentrato ti riesce meglio di quando invece non lo sei e come il tempo sembra non esistere in quel momento? La concentrazione è presenza e la presenza è coscienza.

Quando tu sei presente a te stesso, la tua coscienza si apre, tu permetti alla tua coscienza di aprirsi, sotto forma di intuito, di ispirazione, di consapevolezza.

Tu sei coscienza, l'essenza di te è coscienza, quella coscienza senza tutti quegli attributi che tu gli dai, coscienza pura e semplice e la presenza è semplicemente essere, essere lì.
Con la tua sola presenza, la presenza pura, senza i tuoi giudizi, la vita diventa cosciente, prende coscienza, tu la ravvivi, la fai vivere. Tu sei quel “sentire” che fa vivere le situazioni, che fa vivere la manifestazione, che fa vivere la creazione.

Se tu non ci sei, se non sei presente, se fuggi da te stesso, tutto quanto rallenta, si blocca, e segue il pensiero della tua fuga ossia della tua preoccupazione, della tua paura, ansia, perchè la fuga risponde alla paura, alla paura di non essere in grado di.....alla paura di sbagliare.....alla paura di se stessi.

Non avere paura di te stesso, mai; smetti di averne e di fuggire da te, smetti di giudicarti, sii presente a te stesso, sempre, e non ti sentirai più mancante di niente.

Vivere il qui ed ora è essere presenti a se stessi, se fuggi, metti in moto il tempo, il passato e il futuro e la tua mente è brava a rovistare nel tuo passato e ad immaginare il suo probabile futuro, ma queste sono solo fughe dal tuo non accettarti così come sei.

Metti pace dentro di te, smettila di giudicarti continuamente e sii presente a te stesso, sii presente con tutto te stesso, con tutto il tuo essere; come puoi conoscerti come veramente sei, se continui a fuggire da te?

Sii presente a te stesso senza paura alcuna e conoscerai il meraviglioso essere che sei, o meglio, sarai chi veramente sei.

Commenti

Post popolari in questo blog

LA FIDUCIA: LA PORTA DELL'AMORE

IL RITORNO DEL CRISTO

L'abbondanza

LE MANIPOLAZIONI DELL'IO

LIBERTA' O SICUREZZA?

SENTIRSI PULITI DENTRO

L'AMORE, FORZA CREATRICE

La paura

SCEGLIERE LA TOTALITA'

LO SCONOSCIUTO IN NOI

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *